Nel 2018 i missili balistici della Corea democratica potrebbero raggiungere l’America

Sputnik 27.07.2017La Corea democratica avrà bisogno solo di un anno per creare un missile balistico intercontinentale in grado di raggiungere gli Stati Uniti. Secondo fonti statunitensi, questa conclusione è stata raggiunta dalla comunità d’intelligence del Paese. In precedenza, si riteneva che la RPDC potesse conseguire tali risultati non prima del 2020. La ragione della nuova previsione è il recente test che ha dimostrato che in teoria un missile nordcoreano potrebbe già colpire obiettivi in Alaska. La Corea democratica potrà creare un missile balistico intercontinentale già nel 2018. Questo è stato riferito da The Washington Post e The New York Times in riferimento a fonti dell’intelligence degli Stati Uniti. Secondo tali fonti, la nuova valutazione si basa su recenti test nordcoreani, in particolare il lancio del missile balistico Hwaseong-14 del 4 luglio. Il Pentagono presume che il leader della RPDC Kim Jong-un avrà un missile balistico intercontinentale affidabile con testata nucleare nel 2018. “Il piano della Corea democratica va più velocemente di quanto ci aspettassimo. Non abbiamo pensato che l’ICBM venisse testato a luglio“, ha detto un funzionario vicino alla valutazione del dipartimento d’Intelligence del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (RUMO). Alla luce di questi sviluppi, gli Stati Uniti sono seriamente preoccupati. Recentemente è stato riferito che i residenti delle Hawaii si preparano a un attacco nucleare. Un programma educativo speciale è stato condotto secondo lo scenario in cui su Honolulu, ad oltre 0,3 km di altezza, si verifica l’esplosione di una testata nucleare da 15 kiloton. Per prepararsi a tali incidenti, le autorità statunitensi intendono creare un sistema più moderno di preallarme.

Biglietto per il “club nucleare”
In una dichiarazione ufficiale, il capo del Dipartimento d’Intelligence Nazionale per l’Asia Orientale, Scott Bray, dichiarava che l’ultimo test del missile balistico intercontinentale della Corea democratica non era una sorpresa. “Questo test e il suo impatto sulle nostre valutazioni evidenziano la minaccia che i programmi missilistico e nucleare della Corea democratica pongono agli Stati Uniti, ai nostri alleati nella regione e nel mondo“, aveva detto Bray. Secondo il New York Times se la RPDC può realmente preparare un ICBM in grado di raggiungere gli Stati Uniti entro il 2018, ciò accadrà prima della modernizzazione del sistema antimissilistico statunitense. “Il pericolo è che il tempo per decidere è significativamente ridotto a causa della presenza di armi della Corea democratica e un’ulteriore escalation del conflitto può avvenire in qualsiasi secondo“, citava il Washington Post John Wolfsthal, ex-direttore dell’Agenzia di controllo e non proliferazione delle armi. Il capo della National Survey degli Stati Uniti, Daniel Coates, affermava anche che la RPDC aderisce al club delle nazioni con armi nucleari. Coats aveva detto: “Beh, hanno un certo lavoro da fare, credo, per passare al club, ma sono molto persistenti nel raggiungere questo obiettivo e vediamo molte ricerche probabilmente acquisite da ogni lancio, fallito o riuscito“.

Massima allerta
In un briefing per i membri della Camera, il comitato dei servizi armati della Camera dichiarava che lo sviluppo del missile balistico intercontinentale della Corea democratica è un rischio che cresce ogni giorno. Il gruppo includeva Rob Soofer, vicesegretario della Difesa per la politica di difesa nucleare e missilistica; il Tenente-Generale dell’USAF Samuel Greaves, direttore dell’Agenzia della Difesa Missilistica; rappresentanti di DIA e Centro Nazionale d’Intelligence Aerospaziale. “Il successo chiaro del test del quarto trimestre è uno sviluppo allarmante poiché la Corea democratica accelera il perseguimento della deterrenza nucleare contro gli Stati Uniti“, dichiarava il presidente del comitato Mac Thornberry, R-Texas, dopo il briefing, “Ho sempre più il timore che la Corea democratica agisca con maggiore urgenza di noi“.Traduzione di Alessandro Lattanzio
SitoAuroraAuroraSito

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...